Sie verwendeten einen veralteten Browser. Bitte führen Sie für ein besseres Surf-Erlebnis ein Upgrade aus.
JavaScript scheint momentan in Ihren Browsereinstellungen deaktiviert zu sein.
Bitte nehmen Sie eine Änderung dieser Einstellung vor und laden Sie die Webseite neu, um deren volle Funktionalität zu ermöglichen.

accesso rapido

ricerca

Lingua

Porta di Nördlingen/mulino della città

Porta di Nördlingen (1400 circa), con frontone a terrazze e semiconchiglie (XVI secolo) e caditoie nella volta.

Il mulino della città venne costruito dopo che l'imperatore Carlo IV concesse alla città di Dinkelsbuehl il privilegio dell'esercizio di due mulini (1378). Il mulino della città (XIV secolo) con il suo fossato, il suo cammino di ronda e le sue feritoie assomiglia ad una fortezza circondata dall'acqua.

Oggi ospita il “Museo della terza dimensione”. All'interno sono esposti metodi e strumenti utilizzati sin dal medioevo per la ricostruzione della profondità degli spazi.

I giardini di erbe aromatiche davanti alla porta di Nördlingen, composti di venti lotti,  vennero dati nella metà del XIX secolo in donazione ed in parti uguali ai cittadini cattolici ed evangelici delle classi più povere.